Nutriferm Vit Attivante di fermentazione Enartis

Attivante complesso a base di ammonio solfato, fosfato ammonico bibasico e tiamina (vitamina B1). Integra l'azoto presente nel mosto permettendo una fermentazione più regolare.

6,60 €
Tasse incluse Spedito entro 24/48 ore
Quantità
DISPONIBILE!

  • Sicurezza d'acquisto garantita Sicurezza d'acquisto garantita
  • Politiche per le spedizioni e pagamenti. Clicca sotto per maggiori dettagli Politiche per le spedizioni e pagamenti. Clicca sotto per maggiori dettagli
  • Hai cambiato idea? Puoi rendere qualsiasi prodotto acquistato entro 14 giorni dalla data di consegna. Clicca sotto su condizioni Hai cambiato idea? Puoi rendere qualsiasi prodotto acquistato entro 14 giorni dalla data di consegna. Clicca sotto su condizioni
  • Supporto telefonico Supporto telefonico
PayPal

ATTIVANTE DI FERMENTAZIONE

COMPOSIZIONE
Ammonio solfato (61,8%), ammonio fosfato bibasico (38%), tiamina dicloridrato (0,2%).

CARATTERISTICHE GENERALI
Aspetto: polvere di colore bianco-beige, con debole odore di ammoniaca.

NUTRIFERM VIT è l'attivante di fermentazione per eccellenza, studiato per creare l'ambiente più favorevole alla moltiplicazione ed alla crescita dei lieviti, evitando così fermentazioni difficili o stentate, che porterebbero ad un vino di minor pregio.
I lieviti infatti, necessitano di un adeguato contenuto di APA (Azoto Prontamente Assimilabile
). I lavori di numerosi ricercatori sono concordi nell’indicare in 150 mg/l il contenuto di APA indispensabile per la sicurezza fermentativa, ed in 250 mg/l il livello necessario per la sicurezza qualitativa, in particolare quando si impiegano ceppi di lieviti selezionati per il loro apporto aromatico.

L'impiego di NUTRIFERM VIT consente perciò di integrare l'azoto presente nel mosto, permettendo una fermentazione più regolare.
Particolarmente utile risulta l'aggiunta di NUTRIFERM VIT nei mosti provenienti da uve botritizzate, poiché le muffe riducono sensibilmente il tenore d'azoto utile ai lieviti.

Anche la tiamina (vit. B1) è un fattore di crescita indispensabile per il lievito; tuttavia, numerosi studi hanno evidenziato come la tiamina sia rapidamente consumata dai lieviti indigeni del genere Kloeckera. L’uso di NUTRIFERM VIT pertantopermette di integrare le eventuali carenze naturali dell'uva, o quelle causate da lieviti selvaggi o da attacchi di botrite. La presenza di tiamina, inoltre, induce una minor produzione di acetaldeide da parte del lievito, permettendo di ottenere vini con una più alta frazione di SOlibera.

Importante l'impiego di NUTRIFERM VIT nella termovinificazione, dove il calore denatura le vitamine naturali contenute nel mosto.

APPLICAZIONI
 Nutrizione del lievito nelle fasi iniziali di crescita.

DOSI
Da 10 a 30 g/hl, a seconda del contenuto di APA delle uve.
Da 20 a 30 g/hl in rifermentazione e negli arresti di fermentazione.
10 g/hl di NUTRIFERM VIT apportano circa 20 mg/l di APA.
30 g/hl di NUTRIFERM VIT apportano il limite massimo di tiamina consentito nella UE (60mg/hl).

MODALITÀ D'USO

Sciogliere NUTRIFERM VIT in poca acqua. Aggiungere al mosto da fermentare al momentodell’inoculo del lievito, avendo cura di omogeneizzare adeguatamente nella massa tramite un rimontaggio.o attivo) in poca acqua tiepida (30-35oC), mescolando per evitare la formazione di grumi. Attendere 15-20 minuti ed aggiungere al mosto contemporaneamente al contenuto della busta 2 (attivante di fermentazione) precedentemente sciolto in poca acqua o mosto.

CONFEZIONI E CONDIZIONI DI CONSERVAZIONE
Bustina da 20 g di lievito secco attivo accoppiata con bustina da 20 g di attivante di fermentazione.

nutriferm
6 Articoli

Potrebbe anche piacerti